KingRoot – ROOT Android facile e veloce

KingRoot è un’applicazione che permette di ottenere i permessi di Root su moltissimi dispositivi Android, in data odierna da sito ufficiale riportano di supportare ben 104136 dispositivi.

banner_king_root

Il root dei dispositivi Android è utile per ottenere maggiori diritti di amministrazione sul dispositivo, così facendo sarà possibile apportare modifiche profonde come ad esempio:
installare un nuovo firmware (ufficiale e non), kernel o più semplicemente eliminare tutto il software inutile (bloatware) imposto dagli operatori telefonici nei firmware “brandizzati” o dagli stessi produttori, ottimizzando il dispositivo guadagnando spazio ed aumentare la velocità.
Chiaramente i pro del root non finiscono qui, ma questo non è un articolo per convincere qualcuno a fare il root del proprio dispositivo.

Attenzione: Purché estremamente semplificato il root non è un gioco, specialmente se effettuato su dispositivi costosi o contenenti informazioni importanti. Siete responsabili di ogni operazione effettuata sul vostro dispositivo, non mi ritengo responsabile di incidenti o bug che possono verificarsi.

E’ possibile scaricare KingRoot in versione per Android o per Windows, quest’ultima sblocca un numero superiore di dispositivi.
Essendo sviluppata da un team cinese non è in lingua inglese, ciò nonostante l’interfaccia è incredibilmente intuitiva anche per un novizio al root.

Sblocco da Android:

  1. Nelle impostazioni Android localizzare il sottomenù Sicurezza ed abilitare l’installazione di applicazioni da fonti sconosciute.
  2. Scaricate l’applicativo da KingRoot.
  3. Scaricato l’applicativo procedete con l’installazione.
  4. Procedere con il root premendo sul pulsante Get now.

Se lo sblocco non è andato a buon fine sarà necessario effettuare lo sblocca dalla versione per Windows:

  1. Nelle impostazioni Android localizzare le Opzioni sviluppatore, attivare quindi il Debug USB (Debug Android), che attiva l’interfaccia adb.
  2. Scaricare ed installare il programma KingRoot scaricandolo dal KingRoot.
  3. Installare ed avviare l’applicazione, è tutto in cinese ma si può andare ad intuito.
  4. Si connette il telefono e si avvia il root.

Il root include l’ottimo applicativo Purify, permette una pulizia approfondita di tutti i bloatware, un sistema di ottimizzazione della memoria e un sistema di gestione dei consumi, così da aumentare la durata della batteria.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *