Acer One 10 S1003 – ripristino

Qualche giorno fa mi ha contattato un utente, che in possesso di un S1003 dove il precedente proprietario aveva eliminato tutte le partizioni di Windows per sostituirlo con Android, mi chiedeva la compatibilità dello strumento di ripristino del modello simile Acer One 10 S1002.
Ad essere onesto la mia risposta è stata affermativa, ho dato per scontato che l’unità di ripristino potesse per lo meno ripristinare Windows 10, poi i driver mancanti li avrebbe installati lo stesso sistema in autonomia.

Dopo un paio di giorni l’utente mi ricontatta e mi segnala che il sistema si blocca durante il caricamento e mostra a schermo un errore ACPI_BIOS_ERROR e si riavvia dopo pochi secondi.
Mi sono fatto spedire il dispositivo per poter fare qualche prova in più ed effettivamente ogni tentativo di boot da USB non andava a buon fine, WinPE neanche a parlarne.

 

>:-(



Girovagando su internet scopro che molti utenti sono nelle stesse condizioni: hanno eliminato la partizione di ripristino e\o installato sistemi operativi alternativi e si ritrovano impossibilitati a re-installare Windows 10.
Su vari forum nessuna soluzione utile, solo suggerimenti “di cortesia”:
 – Scaricare e generare un’unità di ripristino con il tool ufficiale MS;
 – Spedire il dispositivo ad Acer per il ripristino.

Dopo qualche minuto di incredulità ho assemblato un’immagine Windows 10 32bit multi-lingua per il ripristino completo dell’Acer One mod S1003.

L’immagine che rendo disponibile di seguito vi permette di ripristinare completamente il sistema operativo su questo tablet senza alcuno sforzo, senza dover trovare alcun driver: è tutto incluso!

ELEMENTI NECESSARI RIPRISTINO

  • Una memoria USB da almeno 4GB formattata in FAT32
  • Un computer per poter scaricare i file per il ripristino e visionare la guida

DOWNLOAD RIPRISTINO

Rendo disponibile l’immagine pronta per il download e la rapida installazione, tutto è pronto all’uso e la guida permette di ripristinare il vostro Acer One S1003 in totale autonomia:

€10.00 – Download


In cambio chiedo un contributo per il lavoro svolto e per continuare a lavorare su questo genere di progetti. Tengo a sottolineare che il pagamento non è per il software (che non è di mia proprietà) ma è semplicemente per aver assemblato il tutto e per avere una gratificazione per tutte le ore dedicate a questo genere di progetti.

Il servizio è fatturabile, dopo l’acquisto riportatemi via email i dati per emettere fattura.

SUGGERIMENTI EXTRA

Senza dilungarmi troppo voglio dare dei consigli utili per l’uso comune di questo genere di tablet \ ibridi Windows, non entro nel dettaglio e le note saranno essenziali, se avete domande siete liberi di commentare l’articolo (evitate di scrivermi privatamente).

Disabilitate il ripristino di sistema. Purché molto probabilmente è già un’impostazione di default tengo a suggerire ugualmente di disabilitare il ripristino di sistema. Perché? Perché consuma spazio su disco.
Pannello di controllo > Visualizza per: Icone piccole > Sistema > Impostazioni di sistema avanzate > Protezione sistema > Disattiva protezione sistema.

Disabilitate effetti visivi. Seppur sono dispositivi con hardware più che sufficiente per far girare correttamente Windows 10, hanno dei limiti e per questo motivo è meglio disabilitare animazioni inutili e aspetti grafici che appesantiscono il sistema.
Pannello di controllo > Visualizza per: Icone piccole > Sistema > Impostazioni di sistema avanzate > Avanzate > Impostazioni del blocco Prestazioni > Suggerisco di selezionare Regola in modo da ottenere le prestazioni migliori, però potete personalizzare a piacimento e infine Impostazioni > Accessibilità > Altre opzioni > disabilitate Riproduci animazioni in Windows.

10 commenti su “Acer One 10 S1003 – ripristino”

  1. Ciao, appena utilizzato per ripristinare un dispositivo (tra l’altro nemmeno mio), semplicemente tutto perfetto e molto semplice. grazie.

  2. Salve Sig. Marchioro ho scaricato l’immagine da lei creata che ha funzionato perfettamente la ringrazio per aver condiviso il suo lavoro.
    Cordiali Saluti

  3. Federico Artioli

    Salve, avevo cercato per giorni il modo di ripristinare (senza successo) l’Acer One 10 di mio figlio finche’ non mi sono imbattuto nel tuo Blog. Ho scaricato il file e seguito le istruzioni senza problemi e ha funzionato a meraviglia!
    Grazie ancora.

  4. Buongiorno, ho acquistato il servizio per chè lei ha scritto: “Rendo disponibile l’immagine pronta per il download e la rapida installazione, tutto è pronto all’uso. Tengo a sottolineare che il pagamento è semplicemente per aver assemblato il tutto e per avere una gratificazione per tutte le ore dedicate a questo genere di progetti”. Credevo avessi trovato una buona soluzione… invece l’immagine che viene scaricata non è altro che lo stesso file Iso che Microsoft mette a disposizione, per giunta senza pagare. Inoltre una volta installato il tutto, Windows è da attivare e mancano i driver per far funzionare il sistema, per esempio non sono attivi Audio e Wireless e su Gestione Dispositivi non sono attivi troppi dispositivi e non si aggiornano. Carlo hai una soluzione a questo problema? Altrimenti ho pagato per niente. Grazie anticipate per una tuas risposta (magari pubblica). Giu

    1. Buongiorno, all’inizio volevo indirizzare questa risposta solo a lei ed evitare di pubblicare, ma poco dopo ho visto la porzione nella sua risposta dove auspicava una pubblicazione visibile a tutti i lettori.
      Il suo commento è quanto di più arrogante poteva scrivere, partire immediatamente con un’affermazione come “invece l’immagine che viene scaricata non è altro che lo stesso file Iso che Microsoft mette a disposizione”, a cui non ho interesse a rispondere perché è un’affermazione che lascia il tempo che trova ed è evidente che non sa di cosa sta parlando.

      Non le risponderò, la sua donazione viene rimborsata immediatamente e non le darò assistenza per risolvere il suo specifico problema, per il futuro le suggerisco di approcciarsi alle persone in modo differente, chiedere senza fare affermazioni che mortificano il lavoro altrui, senza considerare che possono esistere delle variabili e\o delle condizioni specifiche.

  5. Gentile sig. Carlo anzi tutto grazie per la risposta. Dalle sue parole si evince che è rimasto offeso dal mio scritto, anche se forse direi più pragmatico che offensivo, non sono il tipo! Tengo però a precisare che: 1) NON ho chiesto il rimborso, 2) la domanda finale era: “Carlo hai una soluzione a questo problema?” e 3) lei deve rispondere alle domande dei suoi lettori (io sono uno di loro) altrimenti è una sua implicita ammissione di torto. Con l’occasione saluto distintamente. Giu

    1. Spiacente ma non ribalta la condizione di partenza:
      “Credevo avessi trovato una buona soluzione…” è una palese premessa per una sola condizione così da sottolineare che la soluzione è inefficace (e qui non ho niente da eccepire perché nel SUO caso non ha risolto).
      I puntini di spospensione quasi a voler creare una pausa sarcastica per poi riprendere con un’affermazione buttata a casaccio, dove asserisce che l’immagine è “non è altro” (quindi a ridurre, ridicolizzare).
      Prosegue poi con un’affermazione data per certa, “invece l’immagine che viene scaricata non è altro che lo stesso file Iso che Microsoft mette a disposizione”, non c’è nessuna ipotesi, non c’è nessuna domanda, con questa porzione di testo lei vuole rendere noto che io non ho fatto nulla (qui la sua volontà di mettere in piazza questa discussione).
      Con “lo stesso file iso per giunta senza pagare.”, GRATIS – così da sottolineare la mia disonestà ed il fatto che ho chiesto 10€ per lo stesso file di MS – che gran truffa!

      Non è un gran modo di approcciarsi per risolvere un problema.

      Spiacente, non sono daccordo sul fatto che io DEVO rispondere “perché altrimenti è ammissione di torto”, non DEVO dimostrare nulla, le centinaia di commenti a tutti gli articoli similiari a questo dell’S1003 parlano per me, lei o qualsiasi è libero di credere quello che vuole e fare tutte le sue geniali valutazioni in totale autonomia.
      Non commenterò neppure vagamente sul possibile problema o la possibile soluzione (che per inciso, potrebbe non esserci nell’immediato), non ho nessun interesse a risolverle il problema, ma questo non vuol dire che non sono disponibile!
      Quando capiterà di trovare un utente con lo stesso problema ma… (cit) con un approccio differente dal suo… (cit),ovvero in grado di valutare i vari passaggi che si dovrebbero avere nella risoluzione di un problema, con una serie di comunicazioni senza passare direttamente all’ultimo stadio da utilizzarsi con le persone non disponibili e palesemente in cattiva fede ovvero quello delle ipotesi blislacche e riportando informazioni “certe” così da sminuire il lavoro altrui… (cit) lo aiuterò e probabilmente aggiornerò questa guida per includere la risoluzione di questo tipo di problematiche.

      La saluto distintamente (cit), Carl

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *